•  Le Falìe

    sabato 02 marzo 2024, Ore 20.30

    Velo Veronese - Teatro Orlandi

    L'OMETO E LA LUNA

    TUTTO ESAURITO

    L’ometo si chiamava Saturnino e faceva il postino. Ogni giorno, a piedi, in bicicletta, con gli sci, dopo che con la corriera erano arrivate da Verona lettere e cartoline, dalla piazza di Velo Veronese saliva alle contrade a incontrare e a consolare solitudini: la sarta con il marito emigrato, il contadino vedovo, i due fratelli da maritare, la dolce Andreina. Finché, come racconta l’antica storia, in una notte di luna piena Saturnino non finì lassù, come l’ometo che olea quèrdar la luna co na forcà de spinarele. Era il 1969 e alla televisione si diceva che l’Uomo avesse messo piede sulla Luna. Lasciandosi ispirare dalla novella Scrivere a se stessi di Cesare Marchi, nel libro Quando eravamo povera gente, a trent’anni dal suo primo raccontare storie con La Madona l’à portà la luce, Alessandro Anderloni ha scritto il quattordicesimo testo teatrale per Le Falìe, con diciotto attori e attrici a mettere in scena il tempo del sogno e della disillusione.

    Intero € 12, ridotto (fino ai 9 anni) € 9
    Prenotazioni: lefalie@lefalie.it

  •  Le Falìe

    venerdì 05 aprile 2024, Ore 20.45

    Bonavicina (VR) - Chiesa Parrocchiale

    CANTATA DI PARADISO

    Alessandro Anderloni, Alessandro Foresti, Mauro Palmas

    Alessandro Anderloni narrazione
    Mauro Palmas liuto cantabile
    Alessandro Foresti organo

    Un’ascesa poetico-musicale al Paradiso di Dante. Percorrendo con Beatrice i cieli planetari fino alla Candida Rosa dei Beati, Alessandro Anderloni dice della «dolce sinfonia di paradiso», recitando alcuni canti della Commedia tra cui lil XXXIII con la meraviglioosa "preghiera alla Vergine", accompagnato dall’armonia del liuto di Mauro Palmas e dell’organo di Alessandro Foresti. Per "farsi amico" Dante e il suo Paradiso. 

    Ingresso libero senza prenotazione

  •  Le Falìe

    domenica 07 aprile 2024, Ore 20.30

    Fumane (VR) - Chiesa Parrocchiale

    CANTATA DI PARADISO

    Alessandro Anderloni, Alessandro Foresti, Mauro Palmas

    Alessandro Anderloni narrazione
    Mauro Palmas liuto cantabile
    Alessandro Foresti organo

    Un’ascesa poetico-musicale al Paradiso di Dante. Percorrendo con Beatrice i cieli planetari fino alla Candida Rosa dei Beati, Alessandro Anderloni dice della «dolce sinfonia di paradiso», recitando alcuni canti della Commedia tra cui lil XXXIII con la meraviglioosa "preghiera alla Vergine", accompagnato dall’armonia del liuto di Mauro Palmas e dell’organo di Alessandro Foresti. Per "farsi amico" Dante e il suo Paradiso. 

    Ingresso libero senza prenotazione

  •  Le Falìe

    venerdì 12 aprile 2024, Ore 20.30

    Brentino Belluno (TN) - Chiesa di Rivalta

    CANTATA DI PARADISO

    Alessandro Anderloni, Alessandro Foresti, Mauro Palmas

    Alessandro Anderloni narrazione
    Mauro Palmas liuto cantabile
    Alessandro Foresti organo

    Un’ascesa poetico-musicale al Paradiso di Dante. Percorrendo con Beatrice i cieli planetari fino alla Candida Rosa dei Beati, Alessandro Anderloni dice della «dolce sinfonia di paradiso», recitando alcuni canti della Commedia tra cui lil XXXIII con la meraviglioosa "preghiera alla Vergine", accompagnato dall’armonia del liuto di Mauro Palmas e dell’organo di Alessandro Foresti. Per "farsi amico" Dante e il suo Paradiso. 

    Ingresso libero senza prenotazione

  •  Le Falìe

    sabato 13 aprile 2024, Ore 20.30

    Bovolone (VR) - Chiesa Parrocchiale

    CANTATA DI PARADISO

    Alessandro Anderloni, Alessandro Foresti, Mauro Palmas

    Alessandro Anderloni narrazione
    Mauro Palmas liuto cantabile
    Alessandro Foresti organo

    Un’ascesa poetico-musicale al Paradiso di Dante. Percorrendo con Beatrice i cieli planetari fino alla Candida Rosa dei Beati, Alessandro Anderloni dice della «dolce sinfonia di paradiso», recitando alcuni canti della Commedia tra cui lil XXXIII con la meraviglioosa "preghiera alla Vergine", accompagnato dall’armonia del liuto di Mauro Palmas e dell’organo di Alessandro Foresti. Per "farsi amico" Dante e il suo Paradiso. 

    Ingresso libero senza prenotazione